Login Registrati
Commenti di Facebook
Ristorante Roma Ristorante Natalino e Maurizio

Ristorante a ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio

Ristorante Natalino e Maurizio: cucina romana e specialità di carne


Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: il valore dell’esperienza

Il locale è in attività da oltre ottant’anni, periodo durante il quale è diventato il punto di riferimento per chi ama la cucina romana. Una tradizione enogastronomica basata sulla semplicità delle ricette e sulla genuinità degli ingredienti. Ristorante Natalino e Maurizio è gestito con il modello della condizione familiare, che risulta il più adatto a trasmettere le conoscenze, le tradizioni e l’etica del lavoro. Il punto di forza è la qualità dell’offerta che si divide tra antipasti, primi, secondi (a base di carne danese) e vini di alto livello.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: il locale

L’attività ha raccolto un certo successo anche in virtù dell’approccio alla clientela basato sulla cortesia e sulla gentilezza. Presso Ristorante Natalino e Maurizio gli avventori non sono solo clienti, ma soprattutto ospiti. Ciò risulta evidente giù a partire dalla location, arredata con gusto, ma soprattutto con la volontà di creare un’atmosfera accogliente, ingrediente fondamentale per vivere un’esperienza che è prima di tutto culturale. Il locale è molto grande ed è arricchito dalla presenza di un’ampia veranda. I posti a sedere sono in totale duecentoventi.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la carne

Il punto di riferimento dell’attività è la cucina romana. Tuttavia, il ristorante a ponte milvio Roma offre qualcosa in più. Eccelle, infatti, nella realizzazione dei secondi. L’ingrediente principale è la carne danese che viene accuratamente selezionata e trattata. Questo tipo di carne si distingue per il sapore unico, per una tenerezza così accentuata da renderla l’ingrediente ideale per le grigliate. Il ristorante importa due razze: la rossa Danese e la Holsterin. In entrambi i casi, il colore è rosso accesso, il rapporto tra grasso e massa magra è equilibrato.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la cucina romana

La caratteristica principale della cucina romana consiste nella sua origine rurale e contadina. Buona parte dei piatti che oggi fanno parte non solo del patrimonio romano, ma anche di quello italiano, sono stati pensati dal popolo, per il popolo. Il risultato, è sempre apprezzabile per gusto, capacità nutritive, genuinità. Il ristorante a ponte milvio Roma propone, tra le altre cose, i piatti più conosciuti della tradizione romana: la carbonara, l’amatriciana, la cacio e pepe etc.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: le specialità

Sono molte le specialità della cucina romana che sono entrate a far parte dell’immaginario nazionale. Tra i protagonisti della cucina romana figurano, per esempio, la coda alla vaccinara e la trippa. Nel primo caso, la cosa del bovino viene stufata e condita con le verdure. Nel secondo, si fa ampio utilizzo del pomodoro. Di una certa importanza è anche la tradizione giudaico-romana, che rappresenta una sorta di sottogruppo della prima. Di questa fanno parte, per esempio, i famosi carciofi alla giudìa. Il ristorante a ponte milvio Roma mette a disposizione il meglio della tradizione romana, sia per quanto riguarda i primi che i secondi piatti.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: i vini

L’attività si distingue anche per l’offerta di vini, che appare come una tra le più complete di tutta la città. La scelta è davvero ampia, sia per quanto riguarda i rossi che per i bianchi, senza dimenticare i vini da dessert e gli spumanti. Tra i nomi più prestigiosi, i bianchi Arneis Blangè Doc, Gavi dei Gavi Docg, Pinot Grigio, Prosecco di Valdobbiene Doc, i rossi Barolo Sori Ginestra Docg, Dolcetto di Dogliani Doc, Nebbiolo Occhetti Doc. Il ristorante a ponte milvio Roma offre ai clienti alcuni tra i migliori vini italiani, riservando spazio sia alle eccellenze del Nord Italia che a quelle del Sud Italia. Per saperne di più è possibile consultare il sito www.ristorantepontemilvio.roma.rm.it

Il Ristorante Natalino e Maurizio di Roma è aperto dal Lunedì al Sabato dalle 12.45 - 15.00 e dalle 19.45- 01.00. Domenica chiuso.

Il locale rimarrà chiuso il sabato a pranzo dal 9 Luglio fino al 3 settembre (compreso) e il venerdì a pranzo dall'8 Luglio fino al 2 Settembre (compreso).

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la cacio e pepe

La “cacio e pepe” è forse il piatto della tradizione romana più famoso in assoluto. È anche il piatto in grado di rappresentarla in modo più fedele, dal momento che possiede le caratteristiche tipica di questa tradizione culinaria: ingredienti semplici ma di grande qualità, facilità di preparazione, elevate capacità nutritive. Gli ingredienti della “cacio e pepe”, infatti, si contano sulle dita di una mano: la pasta (in genere vermicelli e tonnarelli), pecorino romano, pepe nero. Ristorante Natalino e Maurizio propone una “cacio e pepe” preparata secondo tradizione, in grado di soddisfare – nonostante una certa semplicità di fondo – anche i palati più esigenti. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: l’amatriciana

I bucatini all’amatriciana rappresentano un altro primo piatto simbolo della tradizione romana. Il protagonista della ricetta è il sugo, che si prepara con pecorino romano, guanciale e pomodoro. Le varianti sono numerosi e prevedono, nei casi limite, l’utilizzo dell’aglio, della cipolla, della carne secca di manzo. Ristorante Natalino e Maurizio propone invece i veri bucatini all’amatriciana, quelli fedeli alla tradizione laziale in generale e ciociara in particolare. Mette a disposizione dei clienti anche la “gricia”, che rappresenta una sorta di “amatriciana bianca”: c’è il guanciale, c’è il pecorino ma manca il pomodoro. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la carbonara

La carbonara è un piatto tipico romano, ma a differenza di molti altri non vanta una storia lunga. Si pensa, infatti, che sia stata inventata durante l’ultimo conflitto mondiale o subito dopo, con gli ingredienti che caratterizzavano la dotazione dei soldati americani: uovo e bacon, subito sostituito dal guanciale. In virtù del suo sapore, particolarmente intenso, e della facilità di preparazione, la carbonara è entrata a far parte quasi immediatamente della tradizione romana. Anche in questo caso le varianti sono molteplici. Il ristorante ponte milvio Roma propone la versione tradizionale, quella fatta con guanciale, pecorino e uova.

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: gli spaghetti all’astice

Gli spaghetti all’astice non rappresentano un piatto tipicamente romano ma appartengono alle tradizioni marinare, come quella campana. Il ristorante ponte milvio Roma, tuttavia, amante sia della carne che del pesce, propone questa importante ricetta. Gli ingredienti sono in questo caso più complessi. Oltre agli spaghetti (eventualmente sostituibili dai tonnarelli) si segnala l’utilizzo del pomodoro, del prezzemolo e del brandy. Quest’ultimo non serve solo a sfumare, ma anche a insaporire il piatto che risulta piuttosto delicato al palato. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: i tonnarelli con mazzancolle

L’attività è apprezzata per la capacità di mettere in campo un’offerta che non si limita alla cucina romana ma che risulta piuttosto varia e in grado di soddisfare più sensibilità. A dimostrarlo è la presenza di piatti estranei alla cultura laziale nell’offerta del ristorante ponte milvio Roma, come i tonnarelli con mazzancolle, pomodori pachino e zucchine. Le mazzancolle sono dei crostacei e sono noti con il nome di “gamberi imperiali”. Sono apprezzati per la polpa delicata e che impone un tempo di cottura piuttosto breve. Il colore delle carni, una volta cotte, tende al rosa e all’arancione. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la coda alla vaccinara

La coda alla vaccinara è uno dei secondi piatti più famosi della cultura enogastronomica romana. Coerentemente con i principi della cucina locale, la coda alla vaccinara è realizzata con ingredienti poveri ma molto genuini, preparati in modo semplice ma nutriente. L’ingrediente principale è la coda di bovino, solitamente del bue, che viene stufata e successivamente condita con verdure varie (cipolle, carote, sedano) e infine sfumata con il vino bianco. Il ristorante ponte milvio Roma propone la vera coda alla vaccinara romana. Il sugo può rappresentare un ottimo condimento per alcuni tipi di pasta, come i rigatoni. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: la trippa alla romana

La trippa è un alimento che può essere cucinato in molti modi: alla brace, al sugo, bollita e così via. La versione alla romana viene realizzata con i pomodori. Il sapore è intenso, in grado di soddisfare tutti i palati, dal più semplice al più esigente. È un secondo piatto estremamente nutriente ma allo stesso tempo poco calorico (la trippa fornisce un apporto di calorie inferiore agli altri tagli). La trippa è una frattaglia tra le più apprezzate, patrimonio delle culture enogastronomiche di molte regioni italiane, tra cui il Veneto, la Liguria, la Toscana e appunto il Lazio. Il ristorante offre la trippa alla romana cucinata secondo tradizione. 

Ristorante ponte milvio Roma Ristorante Natalino e Maurizio: involtini alla milanese

Il ristorante è apprezzato per la capacità di offrire una panoramica su altre culture culinarie, non limitandosi pertanto a quella romana. Per quanto riguarda i secondi piatti, per esempio, mette a disposizione gli involtini alla milanese. Sono realizzati con fette di fesa di vitella, polpa di vitello macinata, prosciutto cotto, mollica di pana, uova, salvia, formaggio grana grattugiato, prezzemolo e aglio. Il ristorante aggiunge un ulteriore ingrediente, capace di arricchire ulteriore il piatto: la crema di latte. Il risultato è sempre soddisfacente, in grado di conquistare anche gli avventori più tradizionalisti. 


Entra nel sito